mercoledì, 17 Agosto 2022
Il Vescovo Mauro Parmeggiani

 

HomeBeni Culturali e Edilizia di Culto

Beni Culturali e Edilizia di Culto

L’Ufficio diocesano per beni culturali e l’edilizia di culto“ ha come principale finalità coadiuvare in forma stabile l’Ordinario diocesano e gli enti ecclesiastici posti sotto la sua giurisdizione in tutto ciò che riguarda la conoscenza, la tutela e la valorizzazione, l’adeguamento liturgico e l’incremento dei beni culturali ecclesiastici e dell’arte sacra, offrendo la propria collaborazione anche agli Istituti di vita consacrata e alle Società di vita apostolica operanti sul territorio della diocesi. L’Ufficio, in particolare, mantiene i contatti e collabora con le Soprintendenze competenti per territorio nelle materie, nelle forme e secondo le procedure previste dall’Intesa firmata il 26 gennaio 2005 tra il Ministro per i Beni e le Attività Culturali ed il Presidente della Conferenza Episcopale Italiana relativa alla tutela dei beni culturali di interesse religioso appartenenti ad enti ed istituzioni ecclesiastiche; mantiene i contatti e collabora con altri organi delle Pubbliche Amministrazioni competenti in materia di beni culturali nelle materie, nelle forme e secondo le procedure previste da eventuali altre intese […].” (dal Sussidio dell’Ufficio nazionale per i beni culturali ecclesiastici della Conferenza Episcopale Italiana, Spirito Creatore).

Le competenze dell’Ufficio suddetto riguardano anche gli archivi storici, le biblioteche, i musei e le collezioni esistenti nella diocesi. L’Ufficio si cura della programmazione degli interventi di restauro di edifici storici o manutenzione di edifici recenti o di nuove costruzioni e ne segue l’iter dalla progettazione all’esecuzione. È a servizio dei rappresentanti degli enti ecclesiastici allo scopo di istruire le pratiche da sottoporre all’esame della Commissione diocesana per l’arte sacra e i beni culturali; mette in esecuzione le decisioni della Commissione che abbiano ricevuto l’approvazione dell’Ordinario diocesano, anche per quanto attiene i rapporti con le Soprintendenze e altri eventuali Pubbliche Amministrazioni.

Ha il compito di verificare le richieste di autorizzazione che i legali rappresentanti degli enti soggetti alla giurisdizione del Vescovo rivolgono al Vescovo stesso e, quando necessario, hanno il compito di trasmetterle agli enti pubblici e di seguirle in tali sedi. L’Ufficio svolge, inoltre, il ruolo di interlocutore con l’omologo Ufficio Nazionale per i beni culturali ecclesiastici e l’edilizia di culto della CEI per ciò che riguarda il processo di programmazione, progettazione ed esecuzione degli interventi oggetto dei contributi C.E.I.

CONTATTI

INCARICATO
Arch. Pierfrancesco Zinelli

TELEFONO
0774 335227

INDIRIZZO
Piazza Sant’Anna 2, 00019 Tivoli (Rm)