mercoledì, 8 Dicembre 2021
Il Vescovo Mauro Parmeggiani

 

HomeLa Forma di Serrone - Sacro Cuore di Gesù

La Forma di Serrone - Sacro Cuore di Gesù

CONTATTI

Vicaria: Nona
Indirizzo: Piazza F. Pais, 1
03010 loc. La Forma, Serrone (Fr)
Cell. : 349 8662477

sacerdoti

Amministratore Parrocchiale: Don Josè Manuel Tabilo Carrasco

Collaboratore Parrocchiale:
Mons. Franco Proietto

Orari S. Messe

Festivi: 9.00 11.30 17.30 (inv) 18.30 (est)
Feriali: 17.30 (inv) 18.30 (est)

Chiesa di Santa Quirico
Festivi: 10.00

Chiesa di San Antonio (Longara)
pre-Festivi: 16.00 (inv.) 17.00 (est)

Cenni Storici

La chiesa di La Forma è una delle prime al mondo dedicata al Sacro Cuore di Gesù. Eretta in parrocchia con bolla di Pio VI il l2 dicembre 1787, per interessamento del Card. Marco Antonio Colonna (junior). Deteriorata, angusta e non più idonea al funzionamento, fu trasformata in teatro parrocchiale e sostituita con una nuova, di tre navate, con un solo altare, edificata in altra area negli anni 1957-58, su disegno dell’arch. Alberto Alberti, per tenace interessamento del parroco mons. Enrico Damizia. Il rustico fu realizzato con stanziamenti del Ministero dei Lavori Pubblici; il resto (pavimento, rivestimento in travertino delle colonne, battistero, acquasantiere di alabastro, banchi, ecc.) con la munificenza dell’avv. comm. Emanuele Dragonetti e della consorte Anita Conti. Il parroco don Franco Proietto ha arricchito il tempio di dieci vetrate, opere di Giovanni Haynal, che illustrano i sacramenti, quattro delle quali dedicate al battesimo. Ha inoltre abbellito la parete di fondo con una tela di Giuseppe Modolo, la quale rappresenta la Chiesa che si rivela alle genti. Di rilievo anche la sedia, fatta da lui costruire per il celebrante: fine lavoro in legno con formelle che recano immagini di Santi, opera di Avenali. A cura del parroco don Enrico Pinci, in occasione del II centenario dell’erezione della parrocchia, la chiesa è stata dotata, con offerte dei fedeli, di un bel tabernacolo di metallo argentato, sistemato nella parete di fondo sotto la pala dell’altare, e di una croce, alta due metri, con Crocifisso di buona fattura, ambedue di metallo, collocati al lato sinistro dello stesso altare. La chiesa è fornita di casa parrocchiale e di tre stanze per le attività pastorali e catechistiche. Il Parroco don Luis Alfredo Rios Flores trasferisce alla parete laterale sinistra il tabernacolo di metallo argentato, aggiungendo un mosaico e tre porte in vetro per il frontale della chiesa. In occasione del 50° Anniversario della costruzione della attuale Chiesa, inizia una nuova tappa nella manutenzione dell’edificio sacro. Nel 2010 il parroco don Ramón Javier Bravo Ardiles fa erigere nello spazio in disuso dell’antico battistero una cappella dedicata al Sacro Cuore di Gesù, non essendo presente la statua, ordina una policromia che viene acquistata presso la prestigiosa Fonderia Domus Dei, con la aiuto dei fedeli e benedetta in Piazza San Pietro il 9 giugno 2010 da Sua Santità Benedetto XVI, alla presenza di Sua Eccellenza Reverendissima Mons. Domenico Sigalini e di un centinaio di fedeli della stessa parrocchia. Cosi viene ripresa la tradizione nuovamente di celebrare la festa del Sacro Cuore di Gesù nel giorno proprio della festività. I lavori continuano con il restauro del tetto, grondaie, intonaco, sacrestia, costruzioni di due nicchie per i santi Antonio e Giuseppe, la facciata di tutta la chiesa e pittura interna, modifica e riduzioni del settore del presbitero in marmo di travertino. Istallazione di nuove quattro vetrate con simbologia eucaristica, il rosone centrale e la proiezione delle vetrate con i dodici Apostoli a carico del prestigioso artista veronese Albano Poli, acquisti di quattro inginocchiatoi e restauro di tutti i calici e pissidi. Si consideri in questi, anche i lavori il restauro della statua di S.Antonio e la pittura esterna della chiesa. Nella chiesa di San Quirico sono stati fatti inginocchiatoi, banchi, cambio dell´illuminazione, il restauro dell´ambone della parola e del piedistallo per il Santo in marmo di travertino e la nuova aureola per San Quirico in nobile metallo e pietre, opera dell’orafo romano, Luca Vicchi.

VITA DI PARROCCHIA